I primi cinque anni del settore florovivaistico del CFP Canossa Brescia

Pubblicato il 18 luglio 2018

CFP Canossa Brescia
Sabato 5 maggio 2018 si sono ricordati i primi 5 anni dalla inaugurazione ufficiale delle serre del settore florovivaistico. Di fronte alla direzione generale di Fondazione ENAC Lombardia, agli allievi e famiglie ed alla presenza delle autorità Sen. A. Paroli e Avv. P. Vilardi, che cinque anni fa tagliarono il nastro inaugurale nelle vesti di Sindaco e Ass. all’urbanistica, si è voluto con questo evento, far conoscere l’evoluzione dei percorsi formativi iniziati nel 2010 con l’attivazione del corso per operatore agricolo ed arricchiti appunto nel 2013 con l’apertura ufficiale delle serre…

Durante questo quinquennio, si è cercato di migliorare ed affinare ulteriormente l’offerta formativa, sino ad ottenere da Regione Lombardia, nell’anno 2016-2017, l’attivazione del Quarto anno in sistema duale, per il conseguimento del diploma professionale di Tecnico Agricolo.
Di questi anni, innumerevoli sarebbero gli obiettivi ed i traguardi raggiunti da ricordare: ma in particolare, due resteranno degni di nota: Il “Progetto scuola 21” del 2014, finanziato da Fondazione Cariplo, attraverso il quale è stato realizzato il Percorso Biodiverso; una via olfattivo-tattile-sensoriale che si snoda per 14 tappe, attraverso i 3 ettari del settore florovivaistico, aperto a visite didattiche, guidate dagli allievi operatori agricoli, rivolte a scuole di ogni ordine e grado. Annualmente ospitiamo in visita circa 200 alunni delle scuole dell’infanzia ed indimenticabile resterà la visita dell’Università degli anziani nell’anno 2016.

Altro progetto costantemente in crescita è “Scuola Impresa – Vivaio Didattico”, sviluppato insieme dalle classi seconda, terza e quarta settore florovivaistico. Esso ha l’obiettivo di “imparare facendo”; trasformando i prodotti coltivati in beni da proporre a clienti reali; interagendo tra soggetti interni ed esterni al centro di formazione, gli allievi imparano così a fare impresa. Questo progetto vede tra i migliori risultati: la produzione di olio, miele ed altri specie ortofloricole, che mirano a valorizzare i prodotti del territorio, ed in alcuni casi a riscoprire, recuperare antiche colture, ormai abbandonate, così come avvenuto per la coltivazione della cipolla di Rovato nel 2016 o per il mais nero e rosso della Valle Camonica nel 2017.

L’obiettivo del settore floro per i prossimi anni sarà continuare a fornire professionalità, a formare operatori e tecnici agricoli competenti, con particolare riguardo alla recente normativa in materia della figura del manutentore del verde, tema dell’approfondimento tenuto da Nada Forbici, presidente Assofloro Lombardia, a conclusione dell’evento.

CFP Canossa Brescia Settore florovivaistico

 

CFP Canossa Brescia Settore florovivaistico

 

CFP Canossa Brescia Settore florovivaistico

 

CFP Canossa Brescia Settore florovivaistico

 

CFP Canossa Brescia Settore florovivaistico

 

CFP Canossa Brescia Settore florovivaistico

 

CFP Canossa Brescia Settore florovivaistico

 

CFP Canossa Brescia Settore florovivaistico

CFP Canossa Brescia Settore florovivaistico

 

CFP Canossa Brescia Settore florovivaistico

 

CFP Canossa Brescia Settore florovivaistico

 

CFP Canossa Brescia Settore florovivaistico

 

CFP Canossa Brescia Settore florovivaistico

 

CFP Canossa Brescia Settore florovivaistico

 

CFP Canossa Brescia Settore florovivaistico